STILE SCANDINAVO PER IL TUO HOME OFFICE

Ebbene sì, settembre è arrivato, e siamo in molti ad aver ripreso il lavoro.
Anche tu senti la malinconia delle vacanze, delle giornate lente e senza orari?
Per superare l’ansia da rientro (tranquilla la subisco anche io) un trucchetto è dedicare un pò di tempo ad organizzare l’home office.
Il mood che ho scelto è tutto declinato allo stile scandinavo, caratterizzato da colori naturali, delicati, forme lineari e minimal look. Perfetto per favorire la concentrazione e non avere distrazioni.
Creare un spazio di lavoro rilassante e intimo è essenziale e quello che emerge da queste proposte è una atmosfera delicata che genera calma.

img 1 2 3 4

Come vedi, i colori chiari sono protagonisti, ma se ti piacciono toni più accesi, puoi utilizzarli per i dettagli.
I piani di lavoro sono semplici, minimali, con tutto il necessario a portata di mano. Realizzati con pochi elementi che puoi replicare tu stessa (qui trovi un tutorial, è in spagnolo ma si comprende benissimo).

Se vuoi ricreare queste atmosfere,  ecco i punti principali da seguire:

COLORI: chiari e neutri per le pareti. Se vuoi un tocco originale puoi scegliere di trattare porzioni di parete con colori diversi o con carta da parati. Il risultato sarà d’effetto, vedi un esempio nella prima figura.

PALETTE COLORI: è importante sceglierla e rimanere fedele ad essa; due colori massimo tre sono più che sufficienti.

DIY: realizza tu stessa il tuo piano di appoggio con cavalletti e cassettiere. Così tieni sotto controllo il budget e cosa importante, personalizzi il tuo spazio in funzione delle tue esigenze e del tuo stile.

ACCESSORI: pochi ma indispensabili, non c’è cosa peggiore di quella di avere uno spazio di lavoro disordinato. Sceglili pratici e capienti che ti permettono di trovare subito quello di cui hai bisogno.

ILLUMINAZIONE: è importantissima, soprattutto se utilizzi il Pc a lungo. Quella naturale ovviamente è la migliore, ma quando è insufficiente e comunque diminuisce nell’arco della giornata, scegli lampade adatte e non dimenticare quella da tavolo.

Per finire il mio consiglio: tieni vicini a te una piantina per purificare l’aria e portare un pò di allegria, puoi scegliere una pilea (come ho fatto io) o una orchidea ma anche le piantine grasse o le succulente.

Adesso tocca a te. Hai già realizzato la tua postazione o devi ancora pensarci? Fammelo sapere nei commenti qui sotto e se hai bisogno di una consulenza , scrivimi!

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento