Un angolo tutto per te

Qui sono tornati il freddo e la pioggia. Purtroppo l’idea di rimanere a casa tutto il giorno al calduccio è stata subito accantonata, ma almeno quando rientro, voglio sentirmi protetta nel mio rifugio, e chiudere fuori il mondo. Per questo motivo, ho pensato che sarebbe bello avere un micro angolo tutto per me, dove potermi rintanare a leggere (appena messi i bambini a letto) soprattutto queste sere che mio marito è fuori per lavoro.

Mi è venuto spontaneo pensare ad un angolo dove poter leggere in santa pace, perché amo i libri, ma tu puoi decidere di passare il tempo con l’uncinetto o con un altra tua passione. L’importante è avere uno spazio che sia solo tuo e dove tu possa rilassarti.

Per realizzarlo non serve molto; le cose più semplici, alla fine, sono quelle che fanno veramente la differenza. Ti bastano dei cuscini soffici, una coperta, una tazza fumante, una luce bassa e se ti piace, della musica di sottofondo. Questo è sufficiente  affinché possa rilassarmi.

Per ricreare questo spazio, ho scelto di utilizzare la mia poltrona preferita (leggi la sua storia qui) alla quale ho affiancato un tavolino di una vecchia collezione Ikea. Il plaid non può mancare; è il mio compagno durante l’inverno e quello che vedi in foto, l’ho preso in prestito dalla mia bambina.

Questo è uno styling che puoi replicare molto velocemente. Se preferisci, ed è nel tuo stile, puoi inserire dei cuscini o dei pouf al posto della poltrona. Ho pensato di aggiungere anche delle candele che ho acquistato da Ikea con una profumazione molto delicata, perché non amo i profumi particolarmente intensi.

Se ti interessa, le candele sono di IKEA (che per scattare le foto ho dimenticato di accendere). Altre le trovi scorrendo fino in fondo.

Se invece sei curiosa di sapere cosa sto leggendo in questo periodo, ti dico che sto divorando il quarto e ultimo volume de “L’amica geniale” di Elena Ferrante, grazie al quale ho ritrovato lo stile che tanto amo. E tu, che passione hai?

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento