INGRESSO: QUALI SONO GLI ELEMENTI ESSENZIALI PER RENDERLO FUNZIONALE

Uno spazio troppo spesso lasciato al proprio destino: l’ ingresso. Purtroppo si fa sempre più piccolo e spesso manca del tutto.

Oggi voglio dedicare questo post proprio a questo spazio perché riveste un ruolo importante per il resto della casa e spesso viene lasciato in secondo piano.

Funge da ambiente filtro dove abbandonare le zavorre della giornata al rientro,ma al contrario ci permette di dare un’ultima controllata prima di uscire.

Fa da biglietto da visita per le altre stanze e per questo deve essere curato nei particolari. Deve quindi godere della stessa cura e attenzione che riserviamo al resto, per dare spazio all’immaginazione anticipando quello che si troverà una volta entrati nel cuore della casa.

La regola sarà quindi studiare fin nei minimi particolari il progetto per realizzare un ambiente accogliente e pratico. È una stanza filtro, di decantazione e come tale deve essere realizzata. Quindi inserisci arredi e complementi che ti aiutino in questo senso. Se la metratura a disposizione lo permette, ti consiglio di pensare ad un armadio guardaroba libero oppure ricavato in una nicchia, nel quale riporre gli oggetti ingombranti di uso quotidiano (per esempio cappotti e sciarpe durante la stagione invernale). Valuta inoltre un piano di appoggio che ti permetta di liberarti di chiavi e accessori e di un contenitore o un cassetto per la posta in entrata e in uscita. Sicuramente uno specchio, sia per allargare lo spazio, ma anche per un controllo veloce prima di uscire.

Ho trovato un po’ di immagini in rete che possono servire da ispirazione, magari trovi la soluzione che c

erchi da tempo.

img

img

img

img

img

Lo stile deve richiamare quello dell’appartamento e per quanto riguarda i colori, devi valutare la quantità di luce di cui disponi, naturale e/o artificiale. Vedo troppo spesso, specialmente nelle recenti costruzioni, ingressi bui e angusti che finiscono per influenzare negativamente l’atmosfera del resto della casa. Quindi un attento studio del colore permette di bilanciare l’ambiente creando un insieme gradevole. Spesso l’errore in cui si cade è pensare che il total-white risolva il nostro problema, ma se il locale non è correttamente illuminato, il rischio è quello di generare vari toni di grigio. Scegli per esempio un verde chiaro, che illumina e non stanca.

E se l’ingresso non c’è? Spesso entriamo direttamente nel soggiorno quindi in questo caso, ti suggerisco di cercare di ricavare uno spazio anche micro. Creando una schermatura con arredi o realizzando una quinta in cartongesso.

Se hai domande o vuoi raccontarmi come hai arredato il tuo ingresso, non devi fare altro che scrivere nei commenti, sono curiosa! Ricorda inoltre che trovi tantissimi spunti nella mia bacheca Pinterest.

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento