COME ARREDARE IL BAGNO IN STILE RETRÒ

Ci sono stili che non tramontano mai, che non passano mai di moda. Uno di questi è lo stile retrò che si colloca negli anni 30 del secolo scorso ed è caratterizzato dall’uso di forme geometriche, simmetrie, combinazioni cromatiche nette, pattern ripetuti, tutto ciò in netto contrasto con i motivi curvi e floreali che avevano contraddistinto la precedente art Nouveau.

É uno stile che si inserisce perfettamente in ogni contesto; dona carattere ad ambienti classici e crea invece un contrasto interessante con quelli moderni.

MA QUALI SONO I DETTAGLI SU CUI PUNTARE, I COLORI DA SCEGLIERE E I MATERIALI PER DARE UNO STILE RETRÒ AL BAGNO? VEDIAMOLI INSIEME.

COLORI: come detto, lo stile retrò utilizza cromie forti, con confini netti. Per ricreare la giusta atmosfera, il connubio perfetto è tra bianco e nero, ma sono ottimi anche abbinamenti più delicati che vedono l’utilizzo del rosa tenue o del verde.

PAVIMENTI E RIVESTIMENTI: l’uso delle piastrelle per pavimento e rivestimento segue le regole dello stile, utilizzando forme o decori geometrici, dai forti contrasti cromatici. Per le pareti si possono utilizzare piastrelle diamantate per creare forme monocromatiche che permettono di far risaltare le caratteristiche dei rivestimenti a terra, per i quali sono perfette forme quadrate o esagonal

SANITARI: per quanto riguarda i sanitari, le possibilità di scelta sono pressoché infinite. Ormai ogni casa produttrice inserisce all’interno dei propri cataloghi una o più linee dedicate al retrò, forme quadrate e geometriche abbinate a rubinetterie classiche.

Se lo spazio lo permette, l‘elemento principe di una bagno in stile retrò è la sicuramente la vascha free standing con piedini in metallo.

ACCESSORI: Per gli accessori, come specchi e oggettistica varia, consiglio un bel giro per mercatini vintage. Gli specchi più indicati avranno forme squadrate, esagonali, oppure ovali.

PUNTI LUCE: anche per questo aspetto, consiglio di scovare pezzi unici nei mercatini di antiquariato. Ottime le applique per illuminare la zona specchio e un lampadario a sospensione per il centro della stanza, perfetti in vetro sabbiato.

Infine, per completare l’arredamento e dare quel tocco finale e romantico sono da preferire tessuti in lino e cotone, rigorosamente bianchi o con variazioni panna, dalle linee pulite.

Se adori questo stile e vuoi ricrealo per la tua stanza da bagno, questo è il link alla galleria che ho creato su Pinterest da cui puoi trarre ispirazione. Se invece hai già le idee chiare e vuoi iniziare con  i lavori di restyling, oppure hai domande specifiche, contattami qui.

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Chiudi il menu