MY HOME RESTYLING: LAVANDERIA PARTE 2

Non ti ho più parlato del progetto, lo so. Questo è il post dove tutto ha avuto inizio. Adesso la lavanderia è funzionale e a pieno regime ormai da tempo. Il lavoro è quasi completo per quel che riguarda la disposizione degli elettrodomestici (c’è anche l’asciugatrice!), il colore della parete e i mobiletti bassi.

Mancano ancora alcuni dettagli, ma per un motivo importante: da quando ho deciso di progettarla e realizzarla, in casa il lavoro è aumentato per l’arrivo della seconda dolcepeste per cui ho dovuto rivedere le priorità. Famiglia, lavoro, e per ultima la mia casa. Adesso però i giorni sono più fluidi e posso dedicare più tempo a completare la mia casetta.
Per riassumere, ho dipinto la parete di un bel verde squillante; l’idea di partenza era di realizzare un grafica a stencil, ma il fatto di avere già un bel pancione, non mi ha permesso di completarla.

Per quanto riguarda l’arredamento, al progetto iniziale, ho aggiunto un modulo in più ai mobiletti bassi. Ho scelto di inserire la serie TROFAST di Ikea, in modo da destinare una cesta a componente familiare e dividere la biancheria della casa per funzioni e importantissimo, per piani.

Per i pensili ho utilizzato due mobiletti bianchi LILLANGEN, sempre di Ikea, e tra di loro ho inserito due mensole di recupero. Erano nere e lunghe un metro. Le ho tagliate a misura e dipinte con lo stesso colore della parete.

 

 

Ancora non ho deciso come sistemare la parte sottolavello, perché purtroppo i supporti che lo sorreggono sono ingombranti e non lasciano molto spazio. Per cui, mio malgrado, sto ancora utilizzando un contenitore-cassetto che però è troppo altro e ingombrante. E questo proprio non mi piace.

Quindi i prossimi step saranno:

1–> realizzare lo stencil sulla parete verde
2–> trovare una soluzione per il sotto lavello
3–> pensare all’oggettistica e per questo ho preparato una mia shopping list che comprende:
– un nuovo asse da stiro pieghevole, che quando non è utilizzato, si può appendere al muro e occupa pochissimo spazio
– un cesto portabiancheria
– una lampada a sospensione dalle linee essenziali
– un tappeto che ricorda le mie amate cementine
– dei contenitori portatutto e delle mollettine carine.

 

 

Appena sarà terminata posterò le foto del prima (del durante) e del dopo!

E tu? Hai uno spazio dedicato alla lavanderia oppure stai pensando di crearlo? Parliamone insieme e se hai domande o curiosità, lascia un commento qui sotto. 

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento