BIANCO&AZZURRO PER LA CAMERA DA LETTO

La settimana scorsa ho iniziato a lavorare ad un progetto di relooking
che interessa un appartamento con uno stile rustico molto accentuato, caratterizzato da solai con travi in legno molto scuro e finestre piccole che rende i locali poco luminosi e opprimenti. Proprio per questo motivo, i proprietari mi hanno chiesto di intervenire per portare luminosità e cambiare stile alla loro casa.

La prima cosa da fare è studiare con attenzione i colori.
La palette che ho scelto prevede quindi toni chiari e tenui per dare la sensazione di luminosità e per alleggerire gli ambienti.
Le pareti saranno trattate con un “bianco sporco” come colore base; mentre per definire gli spazi applicherò la carta da parati solo in determinate aree.  L’idea in più è quella di intervenire anche sui soffitti, tinteggiando le travi e le pianelle con lo stesso colore delle pareti in modo da allargare visivamente gli spazi.
Questa che vedi è la scelta cromatica da cui sono partita e intorno alla quale ruotano i passaggi successivi per quanto riguarda la ricerca dei mobili, dei tessuti e degli accessori.

Un grigio caldo (#1) per i tessuti e gli arredi, un bianco sporco (#2) per le pareti e il soffitto, un rosa cipria (#3) e un celeste polvere (#4) per gli accessori e gli imbottiti.

Questa che segue è la concept board che ho realizzato, in questo caso, per la camera. Il letto attuale è in metallo nero, mentre io ho scelto questo in tessuto, al quale abbino due tavolini in metallo di un colore grigio/blu polvere. Sulla parete dietro il letto applicherò una carta da parati dalla grafica leggera.
Le fredde giornate di questo periodo mi hanno ispirato dei tessili caldi e soffici, come i cuscini e il plaid.
Infine ho pensato di inserire degli accessori neutri come l’abat-jour, la sveglia e i piccoli contenitori in cartone.


Presto posterò altri aggiornamenti; intanto, se vuoi, puoi commentare qui sotto o sulla mia pagina facebook, per dirmi cosa ne pensi, oppure se hai domande o curiosità.

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento