COME UTILIZZARE LA CARTA DA PARATI PER LA CAMERETTA

Parliamo nuovamente di carta da parati: un prodotto versatile che non passa di moda e che non riveste più un ruolo puramente decorativo ma si trasforma in un vero e proprio complemento di arredo attorno al quale ruota e si caratterizza l’intero ambiente.

La varietà di colori, fantasie e materiali è così infinita che a volte mi trovo in difficoltà nella scelta della carta migliore per i miei progetti.

PERCHÉ SCEGLIERE LA CARTA DA PARATI

• Perché trasforma e caratterizza un ambiente.

• Perché può essere abbinata a qualunque stile di arredo.

• E’ lavabile, resistente alla luce e al tempo

• Spesso il costo è nettamente inferiore ad altri tipi di rivestimenti o tinteggiature.

Attualmente la tendenza è quella di utilizzarla per completare una parete o dare risalto ad un angolo anonimo.

Proprio perché mi rendo conto delle quantità di domande che ti affollano la testa quando si tratta di scegliere, ho pensato di darti qualche idea nel caso tu abbia intenzione di inserirla nella nella camera dei bambini.

Ecco qualche esempio ben riuscito di utilizzo.

 

 

 

1.| 2.| 3.| 4.|

Come vedi puoi coprire l’intera parete o appunto, utilizzarla parzialmente per la zona letto o per l’angolo studio. In questo modo non sovraccarichi la stanza, che si sa trattandosi di bambini, sarà occupata da molti oggetti.

Per la scelta dei colori valgono le stesse indicazioni che ti ho già fornito nel post relativo alle tinteggiature. Per la cameretta sono indicati colori delicati come i verdi e gli azzurri che donano un senso di pace e tranquillità.

Per quanto i pattern occorre valutare con attenzione le dimensioni della stanza o della parete che si andrà a tappezzare, ricordando che soggetti grandi su un piccolo spazio si perderanno e viceversa disegni molto piccoli su uno spazio ampio non verranno notati.

Hai pensato di utilizzare la carta da parati per la cameretta? Fammi sapere, e sa hai domande scrivimi!

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Chiudi il menu