COPIA LO STILE: UNA CASA COME QUELLE SU PINTEREST

Anche tu passi un’indescrivibile quantità di tempo su Pinterest, pinnando compulsivamente tutto ciò che ti ispira e che ti prometti di realizzare?

Bene, è arrivato il momento di passare ai fatti per evitare di accumulare milioni immagini dimenticandole appena un minuto dopo.

Ecco un metodo che ti permette di replicare a casa tua ciò che ti ispira di più, utilizzando ciò che possiedi già. Per questo esercizio ho scelto l’immagine di un ingresso che mi ha colpito molto, tu scegli quella che preferisci, anche un ambiente diverso.

Adesso non devi fare altro che scomporre l’immagine evidenziando elementi e forme. Questa fase ti permette di vedere separatamente le cose e avere più chiaro in mente come procedere.

Partiamo quindi dal piano di appoggio, una consolle. Se non ne possiedi una, puoi benissimo utilizzare una mensola alla stessa altezza.

Sul piano sono sistemati dei libri e su di essi dei vasi; nota le diverse altezze, la forma e soprattutto il numero (3), non uno di più, non uno di meno. Lo svuota tasche bianco non distoglie l’attenzione dal resto, ma si integra perfettamente. Per quanto mi riguarda non avrei inserito la grossa lampada perché a mio avviso carica eccessivamente il piano; se ti serve un punto luce, ti consiglio di inserirlo al posto dei vasi lasciando libera la parte destra del piano per dare anche maggior risalto allo specchio.

Perfetto il cesto che bilancia lo spazio sottostante (prova ad immaginare come sarebbe senza…) e se vuoi aggiungere un tappeto, ti consiglio di disporlo con il lato lungo parallelo al piano di appoggio, in modo che non arrivi alla parete.

Se ti abitui a isolare i singoli oggetti che compongono uno styling, vedrai che sarà molto semplice replicarli e vedrai sotto una luce diversa gli oggetti che già possiedi. Quindi adesso tocca a te, prendi quella foto di cui ti si innamorata e mettiti all’opera!

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento