COME TROVARE IL TUO STILE E RENDERLO UNICO

Una problematica che riscontro spesso quando parlo con le mie clienti, è la difficoltà nel riuscire a definire e descrivere in modo chiaro ed esaustivo il proprio stile in fatto di casa e arredamento.

Vada per lo scandivano, lo shabby o il classico, ma questo non basta. E’ già una partenza, sicuramente, ma se scavi meglio, ti rendi conto tu stessa che alla fine l’ambiente risulta impersonale. Le domande e i dubbi che emergono, risiedono nel timore di non riuscire a far capire cosa si vuole veramente e trasmettere i propri desideri (e bisogni).

Succede che non hai chiaro quale sia il tuo stile, ti senti spiazzata e solo un bel miscuglio di stili e materiali. Sicuramente ti sei innamorata di ogni collezione che si è susseguita stagione dopo stagione, ma il risultato non è stato quello che ti aspettavi e adesso ti ritrovi con un arredamento variegato e privo di un filo conduttore.

Quindi corriamo ai ripari e definiamo lo stile della tua casa.

COME DEFINIRE UN PROPRIO STILE

Se vuoi scoprire il tuo stile (unico) e viverlo come cucito addosso, ti consiglio un metodo molto semplice e infallibile. Ecco come devi muoverti:

CREA LA TUA PERSONALE MOODBOARD

È cosi, si parte sempre da qui. Ma io ti chiedo di arricchirla con domande e riflessioni. E non ti dico niente di nuovo suggerendoti di utilizzare Pinterest.

Crea una bacheca dove inserisci tutti i pin di immagini che ti comunicano qualcosa anche se non riesci a definire ancora cosa. Ti troverai una serie di immagini diverse che racchiudono stili anche molto differenti tra loro, ma non spaventarti. Raggruppa poi le immagini in sezioni con elementi comuni e vedrai che si crea un ordine da ciò che hai raccolto.

DOMANDE E PAROLE CHIAVE

E’ arrivato il momento di esaminare le immagini raccolte in gruppi e fare, per ognuna, le domande giuste, eccone alcune:

Che sensazione voglio avere entrando in casa?

Voglio intimità?

Desidero una casa che trasmetta ospitalità?

Preferisco i colori chiari e luminosi, colori vitaminici, o scuri?

Le riposte che otterrai generano automaticamente le parole chiave. Nel mio caso potrebbero essere: luminosità, ordine e superfici pulite, intimità, accoglienza, colori neutri.

UTILIZZA PAROLE CHIAVE

Trovate le parole chiave, quelle che in sostanza ti rappresentano, scegli le immagini che le identificano e analizza ciò che hanno in comune; avrai chiaro quello che veramente desideri ma che non eri ancora riuscita a focalizzare.

Può essere il colore del divano, oppure la preponderanza di arredi vintage, la carta da parati ricorrente, dettagli particolari degli accessori, un colore predominante, ambienti minimalisti o bohémienne.

Quello che rimane non è altro che il tuo personale ed unico stile, che rispetto agli altri ti rappresenta veramente. Potrebbe essere un industriale addolcito da accenti più femminili, oppure un nordico ma scaldato da contaminazioni mediterranee. La cosa importante è che comunque sarà veramente tuo.

Il passo in più che puoi fare è creare la tua personale palette colori che ti servirà moltissimo quando ti troverai a scegliere in negozio arredi e tinte salvandoti dall’impasse.

Da qui il passo alla scelta di tessuti e materiali è breve e sicuramente ti sentirai più sicura durante i tuoi prossimi acquisti.

Quindi non resta che metterti all’opera e buon lavoro!

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento