COME ARREDARE UNA CUCINA IN STILE VINTAGE

Torniamo a parlare di cucina, un ambiente che nel tempo ha subito enormi trasformazioni, un luogo non più dedicato alla sola preparazione dei cibi, ma che si arricchisce di molteplici attività.

In particolare oggi voglio parlare delle caratteristiche fondamentali che dobbiamo valutare per arredare una cucina in stile vintage. Prima però, facciamo un po’ di chiarezza.

COS’È LO STILE VINTAGE

E’ uno stile di arredamento che richiama il passato ed è caratterizzato dall’inserimento di pezzi unici, trovati soprattuto in mercatini specializzati, e che si colloca nel tempo in un epoca lontana di almeno 20 anni. Da non confondere con lo stile retrò che ricrea una determinata epoca con l’inserimento di pezzi che richiamano uno stile, ma che sono di recente produzione.

COME ARREDARE UNA CUCINA IN STILE VINTAGE

Per arredare in modo corretto, occorre prima di tutto scegliere il decennio di riferimento che determina la scelta dei colori, dei materiali e delle forme. Per esempio, per una cucina che richiama gli anni 50 dovremo puntare su colori pastello con superfici lucide e dalle forme arrotondate (mia nonna aveva un bel tavolo rettangolare celeste con gli spigoli arrotondati, e la bordatura in metallo).

Per una cucina stile anni 60punteremo invece su arredi dalla forme più avveniristiche, mentre per richiamare gli anni 70 sceglieremo colori accesi e forme più minimali.

La scelta di pezzi d’epoca deve comunque far sì che si crei il giusto mix tra moderno e vintage.

Se comunque il total look risultasse troppo impegnativo, la vera scommessa sarà introdurre in una cucina dei nostri tempi, oggetti e arredi vintage nella giusta dose affinché si inseriscano in modo armonioso e funzionale creando un collegamento visivo tra presente e passato.

Per darti qualche idea, ho creato su Pinterest una bacheca;  all’interno trovi le immagini più belle di cucine, nelle quali spiccano eleganza e cura dei dettagli e se lo stile vintage ti ha ispirato, posso aiutarti a trasformare la tua casa. Scopri come.

Condividi questo contenuto...
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Chiudi il menu